Di ritorno dagli Emirati Arabi…

Come ogni viaggio desiderato, pensato e studiato, anche questo è stato un bel viaggio, che mi ha lasciato dentro tutta l’emozione di una nuova avventura e la consapevolezza di aver visitato un luogo meraviglioso.

Ho passato tutti i dieci giorni a cantare “Grande Alì, Principe Alì, Ali Ababuaaaa”, perché mi sentivo catapultata davvero nel regno delle Mille e una Notte, anche se al rientro – devo dire la verità – il senso di sollievo era molto forte!

In breve, allora, vi racconto le mie impressioni, circa questo lungo viaggio negli Emirati Arabi!

Abu Dhabi_Moschea

E dunque sì: nonostante la fantastica esperienza, a un certo punto non vedevo l’ora di tornare a casa perché dentro di me ronzava qualcosa di inospitale!

Innanzitutto, il grande caldo non ha facilitato le cose. Andare a settembre negli Emirati Arabi si può, ci mancherebbe altro, ma fa caldo, tanto caldo!!! Non è facilissimo passeggiare a piedi neanche la sera e a volte l’acqua del mare è molto più calda di quella termale! -_-

Gli sbalzi di aria tra gli ambienti condizionati e l’esterno sono notevoli, ma non creano grosse difficoltà, soprattutto se si è sempre armati di magliettina. L’importante è non soffermarsi nei parcheggi dei centri commerciali che sono davvero soffocanti! 😛

Se si pensa poi, che siamo stati accolti da una piccola tempesta di sabbia, che nascondeva anche i maestosi grattacieli, allora si possono comprendere ancora meglio le difficoltà!

Dubai_sabbia

Ma il più grosso problema, forse, è stato la differenza di cultura, ben lontana dalla nostra, nella maggior parte degli aspetti della vita quotidiana e nel modo di relazionarsi con gli altri.

Effettivamente, è un viaggio a cui bisogna prepararsi per bene, studiando tradizioni e abitudini di vita.

A parte questo, è un paesaggio insolito e incantevole: Dubai, e gli Emirati in generale, hanno delle costruzioni meravigliose, che esprimono al massimo l’ingegno e la creatività umana, unita al gusto estetico.

Dubai_Dubai Mall_skyline

Dubai_Burj Al Arab

Dubai_Atlantis the Palm

Abu Dhabi_Yas Marina Circuit

Abu Dhabi_Ethiad Tower

Alzare gli occhi al cielo per ammirare il Burj Khalifa è un’emozione da far girare la testa…letteralmente!

E anche farsi il bagno all’ombra del Burj Al Arab – la famosissima Vela di Dubai – non scherza. 🙂

viaggio negli Emirati Arabi impressioni

Spostarsi poi da una città all’altra, attraversando dune di deserto da cui spuntano qua e là piccole oasi verdi, o fermarsi per far attraversare un cammello, sono esperienze davvero fuori dal comune, che ti fanno comprendere a pieno la diversità del mondo e la grande bellezza che è il viaggiare!

Emirati Arabi_1

Emirati Arabi_2

Presto vi racconterò alcune cose nel dettaglio, come l’itinerario che ho seguito (per chi volesse fare l’intero giro) o alcune sensazioni particolari.

Nel frattempo, condivido con voi qualche foto scattata e la gioia di essere ritornata alla mia vita: vorrei avere sempre la valigia chiusa dietro la porta, pronta per ripartire, ma se non si rientra, non si può uscire di nuovo! 😉

Mi godo questi momenti di condivisione, di programmazione e di sogni…per nuovi viaggi, nuove mete, ma soprattutto nuovi progetti, da realizzare con le persone che hai accanto, visibili o invisibili, vicine fisicamente o solo con il cuore!

Stay tuned!

La valigia di Cassandra

About La valigia di Cassandra

Scrivo e custodisco diari segreti da quando frequentavo le scuole elementari.
Confidarmi, raccontare, ripercorrere i momenti più significativi della mia vita attraverso le parole, è donare le ali alla mia anima.
La valigia di Cassandra è la mia naturale evoluzione 2.0, anche se ancora oggi annoto i miei pensieri su un foglio di carta…

6 commenti

  1. Pingback:Travel Dreams 2016: i miei buoni propositi – La valigia di Cassandra

  2. Pingback:Visit Abu Dhabi – La valigia di Cassandra

  3. Pingback:I #Postiche – La valigia di Cassandra

  4. Pingback:Tour degli Emirati Arabi – La valigia di Cassandra

  5. Pingback:Le “mie” sette meraviglie del mondo! – La valigia di Cassandra

  6. Pingback:Wanderlusttag...ora tocca a me! – La valigia di Cassandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *