Liebster Awards 2016: fioccano le nomination

C’è posta per me!

E sì! Anche se non è stata la signora De Filippi in persona a consegnarmi la busta, ho ricevuto tante, tantissime (almeno per me) nomination per questo trofeo virtuale che premia i nuovi Blog, quelli emergenti…o semplicemente, quelli simpatici! >3

Liebster Awards 2016

Già lo scorso anno avevo avuto la fortuna di partecipare, ma questa volta devo ringraziare ben sei Blogger e, per la precisione, sperando di non dimenticare nessuno:

♥  Il mondo di Athena

♥  The Food Traveler

♥  Sognando Viaggi

♥  Mafalda D’Alessandro

♥  Viaggi di ritorno

♥  Emozione di un viaggio

A tutti voi e a tutti quelli che di sicuro ho dimenticato, il mio GRAZIE più affettuoso, perché mi confermate che entrare a far parte del fantastico mondo dei blogger significa non solo avere la possibilità di scrivere di quello che più ti piace, ma anche di conoscere persone fantastiche e di instaurare belle amicizie.

Grazie

Ora però capirete che per rispondere a più di 60 domande, ci vorrebbe molto tempo e, di sicuro, tutte queste risposte potrebbero annoiarvi, per cui, colgo l’essenza del premio – che è quella di farci conoscere, non solo come scrittori, ma anche e soprattutto come persone – e, seguendo lo spunto di Daniela, vi racconto 10 cose di me, che ancora (forse) non sapete.

  1. Odio prendere l’ascensore. Da piccola sono rimasta chiusa dentro per tantissimo tempo e ora, se posso evitare, evito, e di sicuro non la prendo mai da sola.
  2. Sono alta 1.80 e ho sempre giocato a pallavolo. Nonostante la mia altezza e il mio mestiere di “raccoglitrice di fichi”, come si dice da queste parti, amo i tacchi vertiginosamente alti, più di ogni altra cosa. Prima ne facevo un grosso problema, ora sono la naturale estensione della mia gamba, anche se così supero di gran lunga Aramis.
  3. Amo i film d’amore, li guarderei dalla mattina alla sera. E odio invece quelli surreali, tipo invasioni aliene, spionaggi con tuffi carpiati rocamboleschi o sparatorie eccessive. Unica eccezione: Iron Man. Datemi Tony Stark e solleverò il mondo!
  4. Odio il prezzemolo tagliato a pezzettini sottili sottili che non puoi dire di no, così come odio la pellicina dei pomodori cotti. Se mi finiscono in bocca, apriti cielo.
  5. Stesso discorso per i vermiciattoli che dormono beati nei gusci delle noci o nelle albicocche: se ne sto aprendo una e me lo vedo spuntare, mi viene un prurito al naso e le mie urla si sento anche su Marte.
  6. Sono precisa, ordinatissima e amo i quaderni e le penne colorate. Quando studiavo (e ancora oggi che prendo appunti), in molti mi chiedevano dove trovassi il tempo di riscrivere tutto in bella copia…quella, era GIÀ la mia bella copia! 😉
  7. Da quando mi sono sposata, mi sono riscoperta una Masterchef in piena regola: cucino e impiatto pietanze degne del migliore show televisivo.
  8. Fino a due anni fa, (ovvero prima di cambiare casa) avevo ancora l’abbonamento a Topolino e Paperino e adoravo leggere i fumetti mentre ero a pranzo. Asociale? Sì, ma molto meglio della tv! 🙂
  9. Non sopporto lavare i piatti a mano: gioco a Tetris con la lavastoviglie fino a quando tutto non si è incastrato perfettamente…e se avanza qualcosa, se ne parla domani!
  10. Amo scrivere, scrivere, scrivere…ogni cosa! Riporto le parole su un foglio mentre parlo con qualcuno, ho tenuto decine e decine di diari segreti, scrivevo poesie a mio nonno già prima delle scuole elementari.

cuoriQuesta, e altro ancora, sono proprio io. Sempre determinata, mi perdo spesso in sogni e romanticherie, ma senza mai perdere di vista il mio obiettivo.

Se mi cercate e non mi trovate, bussatemi in Calabria o a Cape Town…chissà che non abbia deciso di seguire la strada per l’isola che non c’è! 😉

Saluto con affetto tutti i miei amici blogger: se questo “mestiere” mi piace così tanto, è anche merito loro!

Smack! <3

La valigia di Cassandra

About La valigia di Cassandra

Scrivo e custodisco diari segreti da quando frequentavo le scuole elementari. Confidarmi, raccontare, ripercorrere i momenti più significativi della mia vita attraverso le parole, è donare le ali alla mia anima. La valigia di Cassandra è la mia naturale evoluzione 2.0, anche se ancora oggi annoto i miei pensieri su un foglio di carta...

17 commenti

  1. Splendido scoprire qualcosa in più su di te! Fai bene a mettere i tacchi alti nonostante l’altezza.
    Io sono 1,56 non ho di questi problemi ! Ahaha
    Anche io odio il prezzemolo, in generale i vari odori non mi fanno impazzire. Non capisco come fanno le persone che mangiano le foglie di basilico! :/

    Un bacione <3

  2. Brava!!!mi piaci sei frizzante!!!
    Anch’io ho ricevuto una nomination e sono strafelice,sto scrivendo il post….ma non devi nominare altri 10 blog?o mi sono persa?

    • Grazie Manuela! ^_^
      Sì, avrei dovuto nominare altri 10 blogger, ma ho stravolto un po’ le regole, per non far ricevere tante nomination sempre alle stesse persone…ho preferito ringraziare di cuore chi mi ha nominato e parlare liberamente di me. Spero di essere stata convincente! 😛

  3. Anch’io adoro penne e quaderni! Però sono meno ordinata di prima 😛

  4. Belle le dieci cose su di te: in questa maniera sembra davvero di conoscere gli altri “colleghi” blogger un po’ più da vicino. Anche se non ci si conosce di persona, spesso è come parlare con degli amici, e questa è una delle cose più belle, almeno per me. Poi mi piace molto scoprire di avere delle cose in comune con gli altri: anche a me piace fare tutto con precisione, ma invece di scrivere sui quaderni faccio dei super file di Excel!
    Un abbraccio,
    Silvia.
    P.S. Tony Stark rulez!!!

  5. Ciao, anche io adoro penne e quaderni! E prendevo i miei appunti in modo veramente fashion e ancora mi ci rode per alcuni quaderni di appunti prestati e mai restituiti!!! Pensa te che alle superiori avevo un’amica diversisissima da me, lei tutta modaiola, trucchi, rossetti, smalti, io molto più normale. Una volta eravamo a casa mia e stavamo studiando il comunismo…lei si blocca mi fa “Io…io non avrei mai potuto avere più di un rossetto” (…ottimista…) “e tu..tu…(prende in mano un contenitore di latta dei pandorini, per farti capire la dimensione del mio portapenne) “Tu…non avresti mai potuto avere tutte queste penne!!!”.

    • Ahahah…questioni di punti di vista! Ora che mi ci fai pensare, anche io ho prestato tanti quaderni, e mi sono anche ritornati…quello che non mi è ritornato è stato un grazie. Ma va bene così: si fanno le cose per il piacere di farle e non avere qualcosa in cambio….però… 😉

  6. Complimenti per le nomination 🙂

  7. 1,80! Wow sei una Valkyria 😀
    Prezzemolo e “pellecchie” ok, segnato se un giorno dovessi invitarti a cena, così approfitto per farmi dare lezioni di calligrafia: la mia è peggio di quella dei dottori 😛
    Bellissima la cosa delle poesie al nonno! Le conservi ancora? Se si non te ne disfare assolutamente!
    Quando sono passata dall’autostrada all’uscita di Pompei ti ho pensata! 😉
    Un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *