amare viaggiare

Perché tutti dovremmo amare viaggiare

I miei motivi per i quali, secondo me, tutti dovremmo amare viaggiare

Mi sento ritornata me stessa: dal 2017, dopo aver scoperto di aspettare India, avevo cambiato modo di viaggiare e i miei spostamenti erano diventati per lo più brevi vacanze.

Prima per non stancarmi, poi per portare la bimba dove ci fosse aria buona.

Insieme a noi, ha fatto numerose escursioni in Val Senales

Ma, ora che India ha compiuto quasi due anni, è entrata di diritto nel modo dei viaggiatori e a soli 18 mesi ha già fatto migliaia di chilometri in auto. E non è che l’inizio. ♥

Da quando siamo rientrati dall’Albania, non faccio altro che pensare al prossimo viaggio: mi sento pronta anche per salire nuovamente su un aereo, nonostante la mia paura di volare, e di far fare a India il suo battesimo dell’aria…ma mi sa che, ancora una volta, caricheremo la nostra auto fino all’inverosimile e partiremo alla scoperta dell’Europa, che non mi stanca mai.

E voi? Avete già le idee chiare sul prossimo viaggio? Qualche spunto potete trovarlo qui –> Voli / Hotel / Noleggio Auto

Amare viaggiare vuol dire non accontentarsi, sognare tante mete, trovare sempre nuove motivazioni, amare i dettagli, appassionarsi delle piccole e grandi cose. E se queste cose possono sembrare scontate, non è così per tutti.

Viaggiare

Ma perché tutti dovremmo amare viaggiare?

Per staccare la spina

Per quanto possiamo amare la nostra vita, nella maggior parte dei casi si tratta di una quotidianità fatta di studio, lavoro e famiglia; di impegni e di promesse; di appuntamenti e orari da rispettare.

In viaggio, lo scenario si stravolge e le giornate hanno dei ritmi scanditi solo da un’organizzazione personale. Si dedica più tempo alle persone che ami e insieme si condivide.

Per imparare cose nuove

Camminando per le strade di paesi che non conosci, ti affacci ad abitudini che non ti appartengono; scopri che la stessa cosa può essere fatta in modi diversi e che i sapori che solitamente non abbineresti, diventano una prelibatezza locale, quasi irrinunciabile.

A volte, poi, dal tuo viaggio ritorni ridimensionato e più grato alla vita, perché quello che a te sembra scontato, tante volte, in altri angoli del mondo, non lo è.

Amare viaggiare è essere pronto a capire le differenze e imparare da esse.

Per fare il pieno di bellezza

Percorrere sempre le stesse strade, frequentare quotidianamente lo stesso quartiere, ti fa apprezzare di meno la bellezza di un paesaggio. Averlo a portata di mano, lo trasforma in un’abitudine.

Quando sei in viaggio, quello che ti circonda sembra una novità e ciò che solitamente appare normale, si veste di una nuova luce. Ed è tutto più bello.

◊◊◊◊◊

Queste non sono che banali motivazioni, perché la verità è che amare viaggiare nasce da dentro: è un istinto irrefrenabile, diverso in ciascuno di noi e che rende ogni viaggio unico e inconfondibile.

 

@momondo #owtravelers #admomondo

Forse possono interessarti anche questi post!

2 Comments

  1. Avatar

    Sono d’accordo con ogni tua parola! Sono anche molto felice che tu ti senta di nuovo pronta a salire su un aereo! I primi tempi con una bimba piccola immagino che la vita sia (positivamente) sottosopra, ma dicono tutti che piano piano ci si rimette in sella, quindi sono convinta che sarà meraviglioso per voi tre vedere il mondo insieme 🙂

    1. La valigia di Cassandra

      In questo periodo così incasinato per tanti progetti iniziati/in sospeso, un viaggio a breve lo vedo proprio difficile…sono tristissima, ma non vedo l’ora di riprendere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *