Strasburgo, che sorpresa!

Per la prima volta nella mia vita, durante un viaggio, mi sono fatta prendere dall’ansia di fare qualcosa, pregiudicata da tutto quello che si sente in televisione, facendo proprio il gioco di chi ha l’obbiettivo di spaventare le nostre vite.

Per la prima volta, ho avuto paura di mettere piede in una città.

Mi è capitato con Strasburgo, durante il mio viaggio in Alsazia.

Oggi mi sento una stupida, lo so, ma già in fase di programmazione, avevo scartato l’ipotesi di visitare questa città, anche se era letteralmente a due passi da tutte le altre mete che avevo lungo l’itinerario.

Ma cosa volete…ho pensato che fosse un obbiettivo sensibile, qualcosa da prendere di mira durante le festività pasquali e così, almeno in un primo momento, non avevo proprio intenzione di andarci.

Poi, fortunatamente, parlando con Aramis, abbiamo deciso che Strasburgo meritasse la nostra attenzione e che non ci saremmo mai piegati alla folle strategia del terrorismo, di annientare le nostre vite e di sottometterci con le paure. Non noi, che abbiamo fatto del mondo intero la nostra seconda casa.

E così, dopo il pomeriggio trascorso a Obernai, la mattina seguente – dopo soli 22 chilometri – siamo arrivati a Strasburgo! *_*

Ci è voluto molto poco per capire dove dovessimo dirigerci e, seguendo la folla, ci siamo addentrati tra le piccole strade che conducevano alla piazza principale, ai vicoletti del centro storico e alla maestosa cattedrale.

Strasburgo 5

Ph by Aramis

Strasburgo 6

Ph by Aramis

Strasburgo è stato un crescendo di meraviglia e stupore, perché è una città davvero incantevole: curata, gioiosa, artistica, culturale, cosmopolita…tutto, insomma!

E appena si mette piede in piazza Kébler, ci si rende conto di tutto quello che un luogo del genere può offrirti.

Strasburgo 7

Ph by Aramis

Naturalmente, una parte del meglio, deve ancora venire: le stradine che conducono alla cattedrale e la cattedrale stessa!

È sicuramente una delle opere più minuziose e imponenti che io abbia mai visto e vederla dal basso fa venire davvero le vertigini…un vero capolavoro dell’arte gotica!

Strasburgo 9

Ph by Aramis

L’eclettismo di questa città, poi, lo si ammira anche semplicemente passeggiando per i suoi vicoli dove, accanto al negozio dalle firme internazionali, trovi la bottega tipica di cioccolato locale, oltre agli immancabili panifici con l’emblematica baguette (assaggiata, per la cronaca, riempita con formaggio e salmone!).

Strasburgo 8

Ph by Aramis

Strasburgo 10

Ph by Aramis

Una vera sorpresa, Strasburgo, che ha di sicuro arricchito il nostro viaggio, contribuendo a portarci a casa qualcosa di prezioso! ♥

Le delusioni, però, non sono mancate neanche qui, soprattutto quando abbiamo deciso – naturalmente – di visitare il quartiere del Consiglio Europeo, quello che ospita il famoso Parlamento, tanto per intenderci!

Strasburgo 11

Ph by Aramis

Beh, io non mi aspettavo di certo di poterci entrare a visitarlo, ma almeno di ritrovare un luogo gremito di persone indaffarate nelle sorti dell’Europa, di vedere decine e decine di militari che ne delimitavano l’ingresso, di incontrare giovani che ammiravano da fuori le vetrate, sognando un giorno di poter cambiare il mondo.

E invece no.

L’unico scenario contemplabile era quello di una zona post-atomica, appena uscita dallo scoppio di una bomba nucleare, dove i vetri hanno ancore diverse schegge e le case sono disabitate per paura di inalare sostanze tossiche.

Strasburgo 1

Ph by Aramis

Ogni tanto, qualche temerario in bicicletta, percorre in solitaria questi viali dove anche i binari del tram sono arrugginiti, o un vecchietto sopravvissuto porta a spasso il suo cane, perché comunque non si sentirebbe a casa in nessun altro luogo.

Una tristezza assurda. Una voglia di lasciare questo quartiere velocemente.

Abbiamo scattato qualche foto grigia al volo e siamo scappati.

Strasburgo 3

Ph by Aramis

Strasburgo 2

Ph by Aramis

Ma questo non ha intaccato la bella sensazione di Strasburgo, il ricordo che questa città ha impresso nella nostra memoria.

E, neanche a dirlo, dei terroristi nemmeno l’ombra! 😉

La valigia di Cassandra

About La valigia di Cassandra

Scrivo e custodisco diari segreti da quando frequentavo le scuole elementari. Confidarmi, raccontare, ripercorrere i momenti più significativi della mia vita attraverso le parole, è donare le ali alla mia anima. La valigia di Cassandra è la mia naturale evoluzione 2.0, anche se ancora oggi annoto i miei pensieri su un foglio di carta...

14 commenti

  1. Ciao! A Strasburgo sono stata una vita fa, ero adolescente e mi trovavo lì per la classica gita scolastica europea di primavera 🙂 Mi hai fatto fare un bel tuffo nel passato!

  2. Bella Strasburgo, che facciate in quella piazza! *_* Hai fatto bene ad andarci!
    E pure tu…ma durante le feste pasquali chi volevi trovare in quella zona!? Lo sai che erano tutti a casa a mangiare il casatiello! 😀 😀 No seriamente, che tristezza! Senso di responsabilità zero.
    Senti ma a proposito di attentati (passami l’analogia), ma oggi sei stata vittima di un bombardamento di commenti/spam?! Mi arrivavano le notifiche hhahaahh 😛

  3. Il viaggio in Alsazia è in lista da mó!
    Quelle case a graticcio e i canaletti mi attirano tantissimo! 🙂

  4. Hai fatto bene ad andarci! Sinceramente non mi aspettavo una città così carina, con quelle case da fiaba dei fratelli Grimm. Peccato per il quartiere del consiglio europeo: ma possibile che fossero tutti in vacanza? Comunque direi che nonostante questo ne è valsa la pena!
    Buona giornata ❤️

    • Non me l’aspettavo neanche io, per questo poi mi è piaciuta tantissimo: zero aspettative, mille sorprese!
      Oddio…tutti in ferie sì, ma secondo te si può lasciare incustodito il Parlamento Europeo? Perfino io, quando parto, lascio mio suocero a sbirciare dalla finestra…😜
      Buon weekend! 😙😙😙

  5. Sbaglio o ho intravisto una casa a graticcio (la mia passione!!) ? 🙂
    Ammetto che non avevo mai preso Strasburgo seriamente in considerazione, se non per il quartiere del parlamento europeo, che pensavo fosse interessante e pieno di vita, ma ho capito che vale la pena andarci per tutto il resto! 🙂

  6. Una bellissima idea viaggio…cercherò di fare questa esperienza al più presto..grazie..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *